La roadmap di sviluppo di IO

IO, l'app dei servizi pubblici, è l'esito di un progetto ambizioso avviato a inizio 2018 e in continua evoluzione. In questa pagina raccontiamo le tappe fondamentali del percorso intrapreso a oggi e i principali traguardi pianificati per il futuro. La roadmap, filtrabile per le diverse fasi di interesse, evidenzia gli avanzamenti di sviluppo dell'app (prodotto), i momenti chiave di validazione con utenti e stakeholder (co-design) e l'adesione di nuovi Enti al progetto, con l'integrazione di nuovi servizi su IO (servizi).

Filtra per fasi:
Aprile 2018
Aprile 2018

Presentiamo la visione di IO

Diego Piacentini racconta sul blog del Team per la Trasformazione Digitale la storia di Anna: il team inizia a esplorare questa visione e come trasformarla in un servizio a disposizione di tutti i cittadini.

Presentiamo la visione di IO

Diego Piacentini racconta sul blog del Team per la Trasformazione Digitale la storia di Anna: il team inizia a esplorare questa visione e come trasformarla in un servizio a disposizione di tutti i cittadini.

Iniziano i primi sprint di design e sviluppo

Il Team per la Trasformazione Digitale stabilisce un gruppo di lavoro e una roadmap per dare il via allo sviluppo di un primo prototipo dell’app.

Iniziano i primi sprint di design e sviluppo

Il Team per la Trasformazione Digitale stabilisce un gruppo di lavoro e una roadmap per dare il via allo sviluppo di un primo prototipo dell’app.

Luglio 2018

Concept validation su prototipo

Il primo mockup viene mostrato a un gruppo di circa quaranta cittadini. I partecipanti alla validazione interagiscono con l’app compiendo dei task (loggarsi, leggere una notifica, effettuare un pagamento) e commentando a voce alta ogni azione, ogni dubbio, ogni difficoltà incontrata durante l’interazione. La validazione del concept in fase di sviluppo dell’app ne conferma l'efficacia e delinea una serie di indicazioni per l’ottimizzazione del design.

Integrazione del login con SPID

IO viene registrata come Service Provider presso Agid: in questo modo il cittadino può autenticarsi utilizzando SPID. L’implementazione del login con SPID rispetta i riferimenti tecnici ufficiali e il codice (lato app e infrastruttura) viene rilasciato fin da subito in modalità open source.

Integrazione del pagamento con pagoPA

Il team di sviluppo di IO collabora con il team di pagoPA per integrare i pagamenti nell’app in maniera semplice e immediata. Il primo metodo di pagamento a essere supportato è la carta di credito (su numerosi circuiti), con l’obiettivo di abilitare altri metodi in futuro.

Ottobre 2018
Ottobre 2018

Prima demo funzionante dell'app

Un centinaio fra parlamentari, membri del Governo e collaboratori del Team per la Trasformazione Digitale sono invitati a testare l'applicazione reale sui propri dispositivi. Ricevono sull’app decine di messaggi di diverse tipologie e testano i flussi di pagamento con carta di credito, sia da messaggio sia partendo da QR code sull’avviso cartaceo.

Prima demo funzionante dell'app

Un centinaio fra parlamentari, membri del Governo e collaboratori del Team per la Trasformazione Digitale sono invitati a testare l'applicazione reale sui propri dispositivi. Ricevono sull’app decine di messaggi di diverse tipologie e testano i flussi di pagamento con carta di credito, sia da messaggio sia partendo da QR code sull’avviso cartaceo.

Gennaio 2019

Revisione dei flussi di navigazione

I feedback raccolti durante la demo vengono utilizzati per rivedere e ottimizzare i percorsi di navigazione, e per pianificare l’integrazione di nuove funzioni e servizi.

Identificazione biometrica

IO consente, come alternativa al PIN, di utilizzare l’identificazione biometrica disponibile nel proprio dispositivo: impronta digitale oppure riconoscimento facciale (solo iOS). È comunque disponibile l’utilizzo di un PIN come fallback.

Prima versione del back-office

Il back-office permette di registrare gratuitamente e in pochi secondi un account sviluppatore e generare le API keys necessarie per eseguire i test di integrazione e poi poter inviare ai cittadini comunicazioni e avvisi di pagamento relativi a un determinato servizio.

Aprile 2019
Aprile 2019

Test su invito di una prima versione beta
(closed-beta)

Alcuni enti territoriali e centrali invitano oltre un migliaio di cittadini a testare l’app in contesti reali. Messaggi e pagamenti relativi a un servizio saranno realmente inviati dai sistemi degli enti coinvolti e, quindi, saranno validi a tutti gli effetti. Il team di sviluppo di IO interagisce con i beta tester, iniziando a risolvere i bug segnalati dagli utenti e a raccogliere feedback su come rendere l’app sempre più a misura di cittadino.

Test su invito di una prima versione beta
(closed-beta)

Alcuni enti territoriali e centrali invitano oltre un migliaio di cittadini a testare l’app in contesti reali. Messaggi e pagamenti relativi a un servizio saranno realmente inviati dai sistemi degli enti coinvolti e, quindi, saranno validi a tutti gli effetti. Il team di sviluppo di IO interagisce con i beta tester, iniziando a risolvere i bug segnalati dagli utenti e a raccogliere feedback su come rendere l’app sempre più a misura di cittadino.

Il Comune di Milano integra i primi servizi

I cittadini che partecipano alla sperimentazione ricevono una serie di servizi derivati dal Fascicolo del cittadino, tra cui il promemoria per la scadenza della carta di identità e notifiche di passaggio in AREA B.

Il Comune di Milano integra i primi servizi

I cittadini che partecipano alla sperimentazione ricevono una serie di servizi derivati dal Fascicolo del cittadino, tra cui il promemoria per la scadenza della carta di identità e notifiche di passaggio in AREA B.

Il Comune di Torino aderisce alla closed-beta

Il portale TorinoFacile si integra a IO e i cittadini selezionati come beta tester ricevono promemoria delle scadenze di pagamento e avvisi relativi all’ammissione dei propri figli ai nidi d’infanzia.

Il Comune di Torino aderisce alla closed-beta

Il portale TorinoFacile si integra a IO e i cittadini selezionati come beta tester ricevono promemoria delle scadenze di pagamento e avvisi relativi all’ammissione dei propri figli ai nidi d’infanzia.

Nuovo sistema di organizzazione delle scadenze

L’inbox dei messaggi viene organizzata per Ricevuti, Scadenze, Archivio, così da avere sul proprio smartphone l’elenco di scadenze e appuntamenti con qualunque ente pubblico, organizzati cronologicamente.

Nuovo sistema di organizzazione delle scadenze

L’inbox dei messaggi viene organizzata per Ricevuti, Scadenze, Archivio, così da avere sul proprio smartphone l’elenco di scadenze e appuntamenti con qualunque ente pubblico, organizzati cronologicamente.

Luglio 2019

Il Comune di Ripalta Cremasca inizia la sperimentazione

Per la prima volta i cittadini testano il pagamento della TARI dall’app IO.

ACI sale a bordo del progetto

Su IO arrivano i certificati di proprietà dei veicoli e la possibilità di pagare il bollo auto.

Dematerializzazione del Codice Fiscale, visibile nel profilo utente

Alla sezione profilo dell'app viene aggiunto il Codice Fiscale come riproduzione di quello reale, completo delle informazioni del cittadino e del relativo codice a barre: è il primo passo verso la dematerializzazione del documento e la possibilità di utilizzarlo anche in versione digitale.

Nuova sezione servizi progettata in base ai feedback degli utenti

Grazie ai feedback raccolti nelle fasi iniziali di sperimentazione closed-beta, la sezione servizi viene ripensata in modo da permettere al cittadino di visualizzarli in base all’area geografica di interesse. La tab “locali” raccoglie i servizi legati alla propria zona di residenza o domicilio, o alla sede di lavoro erogati dalle Amministrazioni comunali, provinciali e regionali. La tab “nazionali”, invece, include i servizi erogati dagli Enti centrali su tutto il territorio italiano. Infine, la tab “tutti” offre l’indice completo dei servizi che sono disponibili all’interno dell’app IO, indipendentemente dall’area geografica.

Ottobre 2019
Ottobre 2019

Il Comune di Palermo avvia la sperimentazione

I cittadini coinvolti ricevono, tra gli altri messaggi, promemoria di pagamento delle contravvenzioni per violazione del codice della strada e avvisi alla scadenza del pass per l’area ZTL.

Il Comune di Palermo avvia la sperimentazione

I cittadini coinvolti ricevono, tra gli altri messaggi, promemoria di pagamento delle contravvenzioni per violazione del codice della strada e avvisi alla scadenza del pass per l’area ZTL.

Il Comune di Valsamoggia porta sull'app i servizi scolastici

I cittadini potranno gestire i pagamenti per i servizi scolastici relativi al trasporto e alla mensa.

Il Comune di Valsamoggia porta sull'app i servizi scolastici

I cittadini potranno gestire i pagamenti per i servizi scolastici relativi al trasporto e alla mensa.

Rilascio delle policy di sicurezza e privacy

L’integrazione del meccanismo di versionamento dei Termini di Servizio (in inglese, ToS: Term of Services) permetterà di sottoporre all’attenzione del cittadino un documento ToS aggiornato, ogni volta che viene aggiunta (o rimossa) una funzionalità all’interno dell’applicazione che fa uso dei suoi dati. La lettura e accettazione dei ToS sarà richiesta all'apertura dell'app, oppure tramite banner in caso l’app sia aperta al momento dell’aggiornamento.

Rilascio delle policy di sicurezza e privacy

L’integrazione del meccanismo di versionamento dei Termini di Servizio (in inglese, ToS: Term of Services) permetterà di sottoporre all’attenzione del cittadino un documento ToS aggiornato, ogni volta che viene aggiunta (o rimossa) una funzionalità all’interno dell’applicazione che fa uso dei suoi dati. La lettura e accettazione dei ToS sarà richiesta all'apertura dell'app, oppure tramite banner in caso l’app sia aperta al momento dell’aggiornamento.

Integrazione del login con CIE

Stiamo lavorando con l’Istituto Poligrafico Zecca di Stato (IPZS) all'integrazione del loro SDK (software development kit) per consentire ai cittadini di autenticarsi anche tramite CIE. Inizialmente l’autenticazione con CIE verrà rilasciata solo per Android, e a seguire anche per iOS.

Integrazione del login con CIE

Stiamo lavorando con l’Istituto Poligrafico Zecca di Stato (IPZS) all'integrazione del loro SDK (software development kit) per consentire ai cittadini di autenticarsi anche tramite CIE. Inizialmente l’autenticazione con CIE verrà rilasciata solo per Android, e a seguire anche per iOS.

Collegamento fra avvisi di pagamento e transazioni

Nel caso di messaggi contenenti avvisi di pagamento di importi già saldati tramite IO, il messaggio presenterà al posto del pulsante "paga" un segno di spunta e il link diretto alla ricevuta della specifica transazione.

Collegamento fra avvisi di pagamento e transazioni

Nel caso di messaggi contenenti avvisi di pagamento di importi già saldati tramite IO, il messaggio presenterà al posto del pulsante "paga" un segno di spunta e il link diretto alla ricevuta della specifica transazione.

Test di usabilità

Le nuove funzionalità integrate (modifica al flusso di pagamento, login con CIE, nuova sezione servizi) vengono testate e finalizzate grazie al coinvolgimento di un campione di utenti (test qualitativo, con campione ridotto).

Test di usabilità

Le nuove funzionalità integrate (modifica al flusso di pagamento, login con CIE, nuova sezione servizi) vengono testate e finalizzate grazie al coinvolgimento di un campione di utenti (test qualitativo, con campione ridotto).

Gennaio 2020

Il Comune di Venezia aderisce a IO

Per la prima volta, i cittadini riceveranno messaggi di allerte meteo, in particolare in caso di acqua alta.

Pubblicazione della versione beta negli store

Chiunque potrà scaricare IO dagli store di Android e iOS. Il lancio dell'applicazione avverrà su base locale, nei territori in cui gli enti abbiano effettivamente integrato un numero sufficiente di servizi.

Agenzia delle Entrate e Agenzia delle Entrate-Riscossione salgono a bordo

I servizi di “Fisconline” saranno disponibili anche su IO. I cittadini riceveranno riepiloghi relativi alla dichiarazione precompilata e promemoria per fare richiesta della definizione agevolata.

Rilascio del back-office completo

Il nuovo back-office permette una gestione ottimale dell’onboarding di enti e servizi su IO, dando la possibilità allo sviluppatore dei predisporre i servizi e agli enti di gestire l’approvazione dei servizi proposti e la messa in produzione. Oltre all’ingresso per sviluppatori e gestori dell’ente lato tecnico, il nuovo back-office avrà una sezione dedicata al rappresentante legale designato dall’ente in questione, che firmerà i documenti necessari per aderire al progetto e gestire gli accordi di sicurezza e privacy.

Aprile 2020
Aprile 2020

Altri metodi di pagamento

Sarà possibile pagare anche attraverso Bancomat Pay, PayPal, Satispay.

Altri metodi di pagamento

Sarà possibile pagare anche attraverso Bancomat Pay, PayPal, Satispay.

IO versione web

I servizi di IO saranno resi disponibili anche come webapp, permettendo ai cittadini di accedere dal proprio laptop, utilizzando il browser.

IO versione web

I servizi di IO saranno resi disponibili anche come webapp, permettendo ai cittadini di accedere dal proprio laptop, utilizzando il browser.

Validazione nuove funzionalità

Alcuni utenti in varie città d’Italia sono chiamati a dare il proprio feedback sul design delle nuove funzionalità, in modo da ottimizzare la progettazione prima di avviare l’attività di sviluppo. Questa validazione coinvolgerà funzionalità come: gestione delle deleghe, interazione con la sezione “Documenti”, attivazione di “status update”, e altri interventi sull’interfaccia grafica dell’applicazione.

Validazione nuove funzionalità

Alcuni utenti in varie città d’Italia sono chiamati a dare il proprio feedback sul design delle nuove funzionalità, in modo da ottimizzare la progettazione prima di avviare l’attività di sviluppo. Questa validazione coinvolgerà funzionalità come: gestione delle deleghe, interazione con la sezione “Documenti”, attivazione di “status update”, e altri interventi sull’interfaccia grafica dell’applicazione.

Luglio 2020

Sviluppo della sezione “Documenti”

La sezione Documenti arriva su IO: il cittadino potrà conservare in questa nuova area i propri documenti (certificati, ricevute, documenti d’identità, ecc.).

Gestione delle deleghe

Integreremo la possibilità di delegare una persona incaricata, per la gestione delle proprie comunicazioni con la Pubblica Amministrazione e documenti tramite IO (ad esempio, un genitore può avere la delega per la gestione delle comunicazioni rivolte ai figli, o ai genitori anziani).