FAQ Cashback

I requisiti per partecipare

Se hai compiuto 18 anni e risiedi in Italia puoi aderire al programma Cashback.

No, è sufficiente che tu abbia la residenza in Italia.

No, l’erogazione dei rimborsi previsti dal programma non è legata in alcun modo al reddito né alla situazione patrimoniale dei partecipanti.

Oltre ad aderire al programma tramite l’app IO, puoi iscriverti sugli altri sistemi messi a disposizione dai cosiddetti Issuer Convenzionati - cioè i soggetti che emettono i metodi di pagamento elettronici (carte o app) attivabili ai fini del Cashback. Vedi qui l’elenco degli Issuer Convenzionati

I dati necessari all’iscrizione sono:

  • il tuo Codice Fiscale, che IO legge automaticamente dall’account SPID o CIE con cui effettui l’accesso all’app;
  • gli estremi identificativi dei tuoi metodi di pagamento elettronici per iniziare ad effettuare acquisti che siano validi ai fini del programma;
  • un codice IBAN, per l’erogazione degli eventuali rimborsi.

Dipende dalle modalità di autenticazione richiesta dai sistemi di iscrizione al Cashback alternativi a IO (home banking, app, etc). Questi sistemi sono messi a disposizione dagli Issuer Convenzionati, per la registrazione e il monitoraggio dei soli metodi di pagamento elettronici, carte o app, da loro emessi. Vedi qui l’elenco degli Issuer Convenzionati

Per aderire al Cashback non c’è un limite al numero di partecipanti per nucleo familiare. Ogni componente maggiorenne e residente in Italia può iscriversi individualmente al programma e ricevere il proprio rimborso.

No, un minorenne non può partecipare al Cashback. Solo se sei il o la titolare della carta di tuo/a figlio/a, puoi registrarla tra i metodi di pagamento elettronici e attivarla sul tuo profilo ai fini del Cashback.

Devi essere tu il titolare dei metodi di pagamento elettronico su cui attivi il Cashback. Inoltre, anche nel caso in cui lo stesso metodo di pagamento sia cointestato, solo uno dei titolari può concorrere al programma con quello strumento.

E’ necessario indicare un codice IBAN per ricevere il bonifico degli eventuali rimborsi maturati al termine di ciascun periodo dell’iniziativa. Ti ricordiamo che l’IBAN può essere associato a un conto corrente, ma anche a una specifica tipologia di carte. Per maggiori dettagli sull’IBAN leggi le relative FAQ nella sezione “Rimborsi”.

Se la tua carta PagoBANCOMAT mostra altri circuiti internazionali (Mastercard, Maestro, Visa, Visa Electron o V-Pay), puoi aggiungerla sia come normale PagoBANCOMAT che come carta di debito o di credito, inserendo nell’apposito form, il numero riportato sul fronte della carta. Attivando anche quel metodo al Cashback, potrai accumulare le transazioni effettuate su questi circuiti.

L'iscrizione al Cashback

Dopo aver effettuato l’accesso all’app, per iscriverti al programma entra nella sezione “Portafoglio”, clicca sul pulsante in evidenza “Cashback” e segui le istruzioni. In alternativa, puoi cliccare su “Aggiungi” in corrispondenza della voce “Bonus e Sconti” e selezionare “Cashback” dalla lista di quelli disponibili; l’app IO ti guiderà nei passaggi successivi.

Oltre ad aderire tramite l’app IO, puoi iscriverti al programma anche attraverso i sistemi (home banking, app etc.) messi a disposizione dai cosiddetti Issuer Convenzionati, cioè i soggetti che emettono i metodi di pagamento elettronici (carte o app) attivabili ai fini del Cashback. Vedi qui l’elenco degli Issuer Convenzionati

La registrazione al Cashback da un sistema alternativo a IO, messo a disposizione da un Issuer Convenzionato, ti consente di iscriverti al programma con i soli metodi di pagamento gestiti da quello stesso issuer e di monitorare le sole transazioni effettuate con quel/i metodo/i di pagamento. Se, invece, vuoi partecipare al Cashback con diverse carte di credito, debito o strumenti di pagamento emessi da più soggetti, solo tramite l’app IO potrai: aggiungere, abilitare e gestire tutti i tuoi metodi di pagamento attivabili in un unico posto; visualizzare in ogni momento il dettaglio delle transazioni accumulate con tutti i metodi attivi per il Cashback.

No, non si tratta di un “click day”: puoi scegliere di partecipare in qualsiasi momento, per tutta la durata del programma. Considera che il Cashback si articola in quattro periodi, ciascuno indipendente dagli altri: prima ti iscrivi, prima inizi ad accumulare transazioni valide e la possibilità di ottenere i relativi rimborsi. Clicca qui per maggiori dettagli.

Sì, considera, però, che al termine di ciascun periodo si conclude il calcolo delle transazioni che ti consentono di ottenere i relativi rimborsi e si riparte da zero all’avvio del periodo successivo. In ogni momento hai la possibilità di attivare o disattivare i tuoi metodi di pagamento o di cancellarti dal programma.

Stiamo lavorando per poter attivare su IO quanti più metodi di pagamento elettronico. Nel frattempo, puoi verificare se chi ha emesso o gestisce il tuo metodo di pagamento (issuer) ha messo a disposizione un sistema alternativo a IO per iscriversi e attivare i propri metodi al Cashback. Anche le transazioni effettuate con i metodi registrati sui sistemi alternativi a IO, saranno visibili dentro IO nella sezione Portafoglio, nell’area relativa al Cashback

No. Il Cashback e la “Lotteria degli Scontrini” sono due programmi con modalità e condizioni di partecipazione distinte, sebbene promosse nell’ambito dello stesso Piano Italia Cashless.

È necessario perché permette di verificare se i dati della carta inseriti sono corretti: la verifica avviene tramite una transazione di qualche centesimo di Euro che verrà successivamente stornata.

È necessario aggiungere il codice di sicurezza CVV, che può essere composto da tre o quattro cifre, per verificare se i dati della carta inseriti sono corretti. Questa verifica avviene tramite una transazione di qualche centesimo di euro successivamente stornata.

Sì, nell’infrastruttura di IO viene conservato esclusivamente un dato relativo alla tua carta di credito/debito: si tratta del PAN, cioè il numero composto da 16 cifre divise in gruppi da 4 stampato sul fronte della carta, ma in formato anonimizzato tramite una stringa alfanumerica (“hash PAN”) che impedisce di risalire al numero completo della carta.

I metodi di pagamento

Puoi partecipare al Cashback con:

  • carte di credito;
  • carte di debito su circuiti internazionali e su circuito PagoBancomat;
  • carte prepagate;
  • le cosiddette carte fedeltà, ovvero carte e app di pagamento connesse a circuiti privativi e/o a spendibilità limitata (esclusi, quindi, quelli solo per accumulo punti);
  • app di pagamento, come ad esempio Satispay o BANCOMAT Pay;
  • altri sistemi di pagamento, come ad esempio Google Pay e Apple Pay (sull’App IO a partire dal 2021).

Nota bene: All’avvio del Programma, alcune carte o app di pagamento che utilizzi potrebbero NON essere registrabili da subito, seppur inclusi nelle categorie di cui sopra, o potrebbero essere registrabili solo da un canale alternativo a IO. Questo potrebbe dipendere dai tempi tecnici necessari per rendere operativi i metodi di pagamento elettronici nell’ambito del Cashback. Verifica quali metodi di pagamento puoi già attivare per il Cashback.

Sì, il programma è aperto a tutte le carte del circuito PagoBANCOMAT. L’app IO consente, se vuoi, di avviare una ricerca automatica delle carte PagoBANCOMAT a te associate in base al tuo Codice Fiscale; segui le indicazioni per usare questa funzionalità all’interno del servizio Cashback sull’app IO.

Non c’è un limite: puoi attivare tutti i tuoi metodi di pagamento elettronici, che siano registrabili per partecipare al programma, e utilizzarli per acquisti personali, fuori dall’attività professionale. Verifica quali metodi di pagamento puoi già attivare.

Il logo che viene visualizzato sull’app IO è il logo attuale del soggetto che in questo momento gestisce il tuo metodo di pagamento. In alcuni casi, soprattutto con carte emesse da più tempo, il logo potrebbe essere cambiato (ad esempio per fusioni tra banche, aggiornamenti dell’identità grafica dell’issuer, ecc.).

Sì, per tutta la durata del programma, è sempre possibile attivare metodi di pagamento aggiuntivi (o disattivare quelli utilizzati fino a un determinato periodo) per il Cashback. Verifica quali metodi di pagamento puoi già attivare.

Ricorda: quando registri un metodo di pagamento, saranno conteggiati come validi per il Cashback gli acquisti effettuati con quel metodo solo a partire dalle ore 00:01 del giorno successivo.

No, lo stesso metodo di pagamento non può essere attivato contemporaneamente da due o più partecipanti al programma.

Continuerai a vedere le transazioni valide effettuate con quel metodo fino a quel giorno, ma non potrai accumularne di nuove dopo la mezzanotte del giorno in cui l’hai cancellato.

No, non è necessario registrarli di nuovo. Nella schermata di dettaglio del Cashback potrai visualizzare la lista di tutti i metodi di pagamento già presenti nel tuo “Portafoglio” e, se compatibili con il cashback, potrai attivarli, disattivarli o aggiungerne di nuovi. Verifica quali metodi di pagamento puoi già attivare.

No, è il singolo cittadino che partecipa al Cashback a prescindere dalla quantità dei suoi metodi di pagamento. Le transazioni effettuate tramite i metodi di pagamento attivati dal cittadino saranno conteggiate cumulativamente ai fini del programma. Gli eventuali rimborsi vengono riconosciuti all’individuo, identificato tramite il suo codice fiscale.

No, l’app IO non è uno strumento di pagamento, ma integra pagoPA per gestire i pagamenti di servizi e tributi da e verso la Pubblica Amministrazione.

In questa sezione trovi tutti i metodi di pagamento elettronici attivati tramite i canali messi a disposizione dei cosiddetti Issuer Convenzionati.

Alcuni operatori consentono anche l’aggiunta delle rispettive carte abilitate attraverso i cosiddetti “wallet” come Apple Pay, Google Pay o Samsung Pay. In questo periodo sperimentale, detto “Extra Cashback di Natale”, potresti vedere perciò dei numeri di carta differenti rispetto a quello che vedi sulla carta fisica. Ti assicuriamo che non c’è nessun errore o problema di privacy: si tratta delle versioni virtuali associate alla tua carta, composte da codici casuali (detti in gergo tecnico “token”), utilizzati per mettere in sicurezza i pagamenti che effettui tramite smartphone. Per questo motivo, ad ogni transazione effettuata con il tuo smartphone, non viene mostrato all’esercente il numero della carta fisica, ma si ricorre a questo tipo di versione “cifrata” (detta anche “tokenizzata”).

Stiamo lavorando con i soggetti del settore dei pagamenti coinvolti nell’iniziativa per migliorare la visualizzazione sull’app IO di questo tipo di carte. Per maggiori informazioni puoi rivolgerti all’Issuer Convenzionato con cui hai attivato la tua carta per il Cashback.

Gli acquisti

In generale, sono validi gli acquisti effettuati sul territorio nazionale, con i metodi di pagamento elettronico attivati al Cashback, tramite dispositivi fisici di accettazione, come i POS, forniti da Acquirer Convenzionati che ti permettano di partecipare all’iniziativa. Per questo, prima di eseguire un pagamento verifica sempre con l’esercente se il suo sistema di incasso consente la partecipazione al Cashback. Gli acquisti effettuati con una carta PagoBANCOMAT risulteranno sempre validi a prescindere dal dispositivo di accettazione.

Sì, sono validi ai fini del Cashback anche i pagamenti relativi a servizi, purché le transazioni siano effettuate con i metodi di pagamento elettronico attivati al Cashback, tramite dispositivi fisici di accettazione, come i POS, forniti da Acquirer Convenzionati che ti permettano di partecipare all’iniziativa. Per questo, prima di eseguire un pagamento verso artigiani e i professionisti, verifica con loro se i sistemi di incasso utilizzati consentano la partecipazione al Cashback.

No, per le transazioni non è previsto un importo minimo. Ma, nel caso del rimborso percentuale (Cashback 10%), l’importo massimo ottenibile per singola transazione è 15 euro, anche se la transazione supera i 150 euro.

No, gli addebiti diretti su conto corrente, come appunto i bonifici, sono esclusi dal programma, così come le operazioni relative a pagamenti ricorrenti, con addebito su carta o su conto corrente.

No, tutti i pagamenti effettuati online sono esclusi dal programma.

No, i pagamenti online in ogni caso non rientrano nel programma.

No, tutte le operazioni effettuate presso uno sportello ATM sono escluse dal programma.

No, solo quelli a carattere privato. Le spese che rispondono a esigenze lavorative, professionali o aziendali non sono valide ai fini del Cashback.

No, sono escluse dal programma tutte le operazioni relative a pagamenti ricorrenti, con addebito diretto su carta o su conto corrente.

No, non c’è un numero massimo di acquisti. Esiste però un importo massimo dei rimborsi che puoi ottenere, ovvero 150 euro per ciascun periodo. Una volta raggiunto l’importo massimo, le nuove transazioni concorreranno alla tua posizione nella classifica del Super Cashback (da gennaio 2021). Consulta la Guida per saperne di più.

No, saranno conteggiati come validi per il Cashback gli acquisti effettuati con il metodo di pagamento che hai attivato, a partire dalle ore 00:01 del giorno seguente all’attivazione.

Se scegli di cancellare o sospendere temporaneamente un metodo di pagamento precedentemente registrato, la disattivazione o la sospensione della raccolta delle transazioni su quello strumento è effettiva a partire dalla mezzanotte del giorno successivo.

No, la visualizzazione non è immediata: le tue transazioni sono acquisite dal programma dopo essere state contabilizzate dagli operatori di pagamento. Per questa ragione, prima di poter avere visibilità di un’operazione ai fini del Cashback, potrebbero essere necessari fino a tre giorni lavorativi dopo la contabilizzazione da parte della tua banca; in alcune situazioni particolari, ad esempio se la transazione è avvenuta a ridosso del weekend, potrebbe essere necessario anche un tempo superiore.

No, la partecipazione al Cashback non cambia la tua esperienza di acquisto. Per essere sicuro che quel pagamento sia conteggiato ai fini del programma verifica se l’esercente a cui ti rivolgi abbia un dispositivo per l’utilizzo dei metodi di pagamento elettronici, come i POS, forniti da Acquirer Convenzionati che ti permettano di partecipare all’iniziativa. Gli acquisti effettuati con una carta PagoBANCOMAT risulteranno sempre validi a prescindere dal dispositivo di accettazione.

Al momento non tutti i metodi di pagamento che possono essere registrati sull’app IO ai fini del Cashback sono anche utilizzabili per le transazioni. Vedi con quali metodi di pagamento puoi pagare su IO

Sì, a patto che per la transazione sia utilizzato un dispositivo fornito da Acquirer Convenzionati che ti permettano di partecipare all’iniziativa

L’acquisto potrebbe essere stato escluso dal Cashback perché transitato su un circuito per il quale la tua carta non era stata attivata: se la tua carta PagoBANCOMAT mostra altri circuiti internazionali (Mastercard, Maestro, Visa, Visa Electron o V-Pay), puoi aggiungerla sia come normale PagoBANCOMAT che come carta di debito o di credito, inserendo nell’apposito form, il numero riportato sul fronte della carta. Attivando anche quel metodo al Cashback, potrai accumulare le transazioni effettuate su questi circuiti.

I rimborsi

Il rimborso massimo che puoi ottenere in ciascun periodo è pari a 150 euro. L’ammontare del Cashback sarà dato dalla somma dei rimborsi sulle singole transazioni valide ai fini del programma, che sono pari al 10% dell’importo per transazioni fino ai 150 euro, o pari a 15 euro per transazioni pari o superiori a 150 euro. Ad esempio, se hai effettuato:

  • una spesa di 20 euro, l’importo ottenuto per il Cashback sarà di 2 euro;
  • una spesa di 150 euro, l’importo accumulato sarà di 15 euro;
  • una spesa superiore a 150 euro, ad esempio di 700 euro, accumulerai comunque 15 euro di Cashback.

Nell’app IO è sempre possibile visualizzare l’importo del Cashback accumulato fino a quel momento e il dettaglio delle singole transazioni che lo hanno generato. Come già scritto, l’importo massimo che puoi ottenere per singolo periodo è di 150 euro. Una volta raggiunto questo limite, eventuali nuove transazioni non genereranno ulteriori rimborsi, ma a partire dal 1° gennaio 2021 concorreranno a definire la tua posizione nella classifica del Super Cashback.

Sì, il rimborso massimo per ogni acquisto è di 15 euro. Il rimborso è infatti pari al 10% dell’importo di ogni transazione valida ai fini del programma, per transazioni fino a 150 euro. Ogni transazione superiore superiore a quella cifra, darà comunque un rimborso pari a 15 euro.

L’importo che concorre ai fini del calcolo del rimborso si ferma comunque ai 150 euro. Le transazioni superiori a questa cifra, daranno comunque un rimborso di 15 euro.

Per essere registrate dal programma le tue transazioni devono prima essere state contabilizzate dagli operatori di pagamento. Per questa ragione, prima di poter avere visibilità di un’operazione ai fini del Cashback, potrebbero essere necessari fino a tre giorni lavorativi dopo la contabilizzazione da parte della tua banca.

Sì, dal momento che quel codice IBAN risulta associato ai Codici Fiscali di entrambi partecipanti, iscritti individualmente al programma.

Sì, puoi modificare l’IBAN in ogni momento fino alla scadenza di ciascun periodo.

Sì, di norma, per consentire l’accredito degli eventuali rimborsi a cui potrai avere diritto, devi indicare il codice IBAN entro la fine del periodo di riferimento. Per il primo periodo sperimentale detto “Extra Cashback di Natale”, hai tempo per inserire il tuo IBAN fino al 9 gennaio 2021.

Sì. Ti consigliamo di tenere conto di possibili “plafond”: alcune carte prepagate ricaricabili hanno dei limiti di ricarica e di saldo, per cui non si possono sorpassare determinati massimi riferiti al giorno, al mese o all’anno.

Sì, si tratta di iniziative distinte e, pertanto, i rimborsi sono cumulabili.

No, stando al disegno della legge di Bilancio 2021, tutti i rimborsi ottenuti con il Cashback non concorrono a formare il reddito del beneficiario e non sono soggetti a tassazione.

Puoi spendere gli importi che ti saranno rimborsati nel modo che preferisci, non c’è nessun condizionamento rispetto al tipo di acquisto.

No, il rimborso è indipendente dal numero di componenti del nucleo familiare e dal numero di membri che aderiscono all’iniziativa.

I rimborsi sono erogati entro 60 giorni dal termine di ciascun periodo, con un bonifico sull’IBAN che hai comunicato.

Sì, per ciascun periodo in cui è articolato il programma c’è un numero minimo di transazioni da effettuare con i metodi di pagamento elettronici attivati al Cashback:

  • nell’Extra Cashback di Natale, il numero minimo è di 10 transazioni.
  • nei successivi tre semestri il numero minimo è di 50 transazioni.

In alcuni dispositivi il messaggio sul cashback a cui hai diritto riporta la cifra in un formato errato (cioè un punto al posto della virgola, prima dei centesimi di euro): verrà corretto a partire dalla prossima versione dell’app. Il valore corretto è quello riportato nella card del Cashback: ti ricordiamo che in ciascun periodo puoi accumulare al massimo € 150,00 di rimborso.

Il Super Cashback

La tua posizione in graduatoria varia a seconda del numero delle transazioni valide effettuate da te e dagli altri partecipanti al programma. Il numero delle transazioni si aggiorna fino al termine di ciascuno dei periodi previsti, di conseguenza cambia anche la tua posizione. Solo alla conclusione del periodo di riferimento potrai sapere se sei rientrato o meno tra coloro che hanno diritto a ricevere il Super Cashback.

Sì, le due tipologie di rimborso si sommano, arrivando a 1.650 euro, nel caso in cui tu abbia effettuato almeno 50 transazioni valide ed essendo tra i primi 100mila cittadini che hanno totalizzato più transazioni nello stesso periodo.

A parità di numero di transazioni valide al termine di ciascun periodo, avrà la priorità chi ha effettuato l’ultima transazione valida prima degli altri partecipanti.

Il monitoraggio sulla partecipazione

In ogni momento del programma, nella sezione Portafoglio dell’app IO, nella schermata di dettaglio del Cashback, sarà visibile il numero di transazioni valide effettuate e l’importo del Cashback accumulato.

Nella schermata di dettaglio del Cashback, disponibile nella sezione “Portafoglio” dell’app IO, potrai visualizzare la tua posizione in classifica; questa si basa sul numero complessivo di transazioni valide e può cambiare fino al termine di ciascun semestre. L’app IO ti mostrerà anche quante transazioni ha effettuato il 100millesimo partecipante in classifica, così da permetterti di visualizzare il numero di transazioni richieste in quel momento per entrare nella graduatoria e quanto ti manca per riuscire a scalarla.

L’acquisto per cui non visualizzi la transazione potrebbe corrispondere a un pagamento eseguito con il POS fornito all’esercente da un soggetto (Acquirer) non ancora convenzionato. Ti ricordiamo comunque che le transazioni richiedono in media 3 giorni lavorativi dopo la contabilizzazione da parte della tua banca per essere visualizzate sull’app IO.

L'Extra Cashback di Natale

Le condizioni e le modalità di partecipazione restano le stesse che valgono anche per gli altri periodi, tranne che per:

  • il numero minimo di transazioni da effettuare nel periodo per ottenere il rimborso che saranno 10 invece che 50;
  • l’assenza del Super Cashback: non è previsto il rimborso speciale di 1500€ per i primi 100mila cittadini che effettuano più transazioni nel periodo.

Sì, il rimborso massimo in tutti i periodi è pari a 150 euro. L’ammontare del Cashback sarà dato dalla somma dei rimborsi sulle singole transazioni valide ai fini del programma, che sono pari al 10% dell’importo per transazioni fino ai 150 euro, o pari a 15 euro per transazioni pari o superiori a 150 euro.

Per i giorni compresi tra l’8 e il 18 dicembre 2020 SumUp ha fatto sapere, con una precisazione sul proprio sito, che non può garantire che tutte le transazioni avvenute in questo periodo vengano acquisite per il conteggio del rimborso. SumUp ha, infatti, dichiarato di aver concluso in data 19 dicembre 2020 l’adeguamento tecnologico sulla totalità dei propri lettori di carte, per raggiungere la piena operatività tecnica nel primo periodo sperimentale del programma, detto Extra Cashback di Natale. Prima del 19 dicembre 2020 potrebbero essersi verificati disservizi ed anomalie rispetto ad alcune transazioni.

La cancellazione

La cancellazione dal programma comporta la perdita del diritto ai rimborsi per il periodo in corso. Se non vuoi perdere i rimborsi accumulati, devi aspettare che ti vengano accreditati sull’IBAN che hai comunicato (entro 60 giorni successivi alla fine di ciascun periodo).

Sì. Se ti sei iscritto al programma tramite app IO, puoi sempre recedere cliccando su “Cancella la tua iscrizione al Cashback” dalla schermata di dettaglio Cashback nella sezione “Portafoglio”. Se invece per iscriverti hai usato uno dei sistemi messi a disposizione da uno degli Issuer Convenzionati, puoi cancellarti solo se non hai attivi altri metodi di pagamento su altri canali.

No, la disattivazione o cancellazione di uno o più metodi di pagamento non comporta di per sé il recesso dal programma; ma risulterà sospeso il conteggio delle transazioni effettuate con quel metodo di pagamento elettronico a partire dalle ore 00:01 del giorno successivo alla disattivazione.

Sì, il recesso non impedisce di iscriverti di nuovo nel corso del programma, ma il calcolo delle transazioni ai fini del Cashback ripartirà da zero.